Valute, la fuga selettiva dai mercati emergenti: ecco perché sta cambiando il vento

da Il Sole 24 ORE - Finanza e Mercati — 6 maggio 2018 alle 11:57

Il dollaro in fase di rafforzamento costante e i titoli di Stato americani ormai stabilizzati intorno al 3%, hanno fatto risuonare i primi segnali dall’allarme sui Paesi emergenti. O meglio: di disimpegno. Per la prima volta da 15 mesi i fondi obbligazionari specializzati in bond emergenti hanno registrato riscatti con un deflusso netto di un miliardo e 200 milioni nell’ultima settimana… Continua »

Scrivi un commento