Intervista a Jamie Dimon (Jp Morgan): «Al fianco dell’Italia. Uscire dall’euro una catastrofe. La fine del Qe non preoccupa»

da Il Sole 24 ORE - Finanza e Mercati — 10 luglio 2018 alle 17:33

Il banchiere non ha dubbi: J.P. Morgan è in Italia da più di 100 anni e «intende rimanerci per i prossimi 100 anni». Dimon non vede vie d’uscita dall’euro senza «catastrofi» ma vede i benefici che l’Unione europea e l’Unione monetaria europea portano e hanno portato agli europei. A preoccupare il banchiere non è la fine del Qe, quanto piuttosto le possibili ripercussioni dalla politica dei dazi di Trump, che potrebbe avere ripercussioni negative sulla fiducia e quindi sulla crescita… Continua »

Scrivi un commento