E se il nuovo cda facesse l’interesse di Tim?

da Trend Online — 15 maggio 2018 alle 11:22

Tim è ora guidata da una coalizione variegata, nella quale manca un socio dominante.

Tim è ora guidata da una coalizione variegata, nella quale manca un socio dominante. La situazione che si è creata dà al cda un’occasione storica per fare il suo dovere. Che non è garantire un profitto ai soci, ma agire nell’interesse dell’impresa.

Strana alleanza in Tim

Continua la guerra sulle spoglie di quella che fu una grande impresa; oggi Telecom Italia potrebbe essere protagonista in Europa, ma nel nome aveva l’Italia, costretta dai vincoli di bilancio e dal patto Andreatta-Van Miert a...

Continua »

La Voce

Scrivi un commento