Derivati, la Corte dei conti assolve gli ex vertici del Tesoro e Morgan Stanley

da Corriere.it - Economia — 16 giugno 2018 alle 2:10

Per i 3 miliardi pagati a fine 2011 per chiudere i derivati con Morgan Stanley la Corte dei Conti ha riconosciuto il «difetto di giurisdizione» nei confronti degli ex ministri Vittorio Grilli e Domenico Siniscalco e degli ex vertici Maria Cannata e Vincenzo La Via Continua »

Scrivi un commento