Atene chiede nuova liquidità ma la Bce va verso un taglio

da ilmessaggero.it - economia — 6 luglio 2015 alle 6:35

BRUXELLES — Le sorti immediate della Grecia nella zona euro sono nelle mani della Banca Centrale Europea, dopo che il successo del "no" nel referendum di ieri ha confermato la rottura tra il governo di Alexis Tsipras e i suoi creditori. Il Consiglio dei governatori si riunirà oggi in teleconferenza per decidere se tagliare il programma di liquidità di emergenza ELA, con cui ha mantenuto a galla le banche greche dall'arrivo di Tsipras al potere. Finora l'istituzione presieduta da Mario Draghi aveva scelto una linea attendista, evitando di intervenire in una disputa che considera... Continua »

Scrivi un commento