L’Argentina paga il 150% del capitale agli italiani con i tango-bond

da Corriere.it - Economia — 1 febbraio 2016 alle 9:52

Buenos Aires sigla l’accordo preliminare con gli oltre 15 mila i risparmiatori italiani che avevano rifiutato le ristrutturazioni dopo il default del 2001. Ora il nuovo governo di Macri vuole chiudere il contenzioso con gli hedge fund guidati da Nml Capital Continua »

Scrivi un commento